Indicazioni per la valutazione dei rischi secondo il modello delle procedure standardizzate

 

Questi lavori sono statti realizzati dai Dipartimenti di Prevenzione delle ASL  nell’ambito del progetto microimprese della Regione Toscana e sono  risultato di un confronto con esperti del settore, associazioni datoriali e sindacali di categoria ed organismi paritetici. L’iniziativa è sicuramente originale, infatti è la prima volta che a livello locale datori di lavoro di piccole imprese e loro rappresentanti, Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali, si sono uniti per lavorare nell’interesse della salute e sicurezza dei lavoratori. Ciò ha necessariamente coinvolto i dipartimenti della prevenzione  delle aziende ASL e degli Operatori del settore Prevenzione Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, che hanno promosso gli incontri di questi soggetti ed hanno attivamente partecipato alla redazione di questi indirizzi. Il confronto e l’ascolto delle esigenze e degli interessi espressi da parte degli organi di rappresentanza è stato indispensabile per sviluppare questo ambizioso progetto. L’obiettivo è quello di rendere il datore di lavoro protagonista consapevole e responsabile della tutela della salute nella propria azienda. Non di rado, purtroppo, il rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro è percepito solo come un onere che si risolve nella produzione di documenti più o meno voluminosi. 

I lavori prendono spunto dal documento ministeriale che definisce le procedure standardizzate cercando di adattarlo alle esigenze dei comparti. Costituisce uno strumento semplice ed efficace per il processo della valutazione dei rischi all’interno delle piccole imprese ma non esaurisce l’esame di tutti i rischi che si possono presentare e non definisce l’esito di tale processo, che deve essere verificato caso per caso. Non può inoltre essere considerato una norma o una specifica tecnica da utilizzare a scopo di certificazione di parte terza né per attività di vigilanza da parte delle Autorità di controllo in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Seguire le indicazioni contenute nei documenti non è un obbligo di legge ma una decisione volontaria liberamente assunta. 

I documenti potranno  essere soggetto ad aggiornamenti in relazione allo sviluppo delle conoscenze sulle materie in esso trattate. 

I documenti qui pubblicati si riferiscono ai seguenti comparti :

ABBIGLIAMENTO 

ACCONCIATORI

AUTORIPARATORI

ISTALLATORI IMPIANTI ELETTRICI E IDRAULICI

PANIFICI

ESTETICA

 

Prossimamente saranno disponibili altri comparti quali autocarrozzerie, commercio, ed altri


Download
Acconciatori
ProcStand_Acconciatori.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.4 MB
Download
Abbigliamento
ProcStand_Tac.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.1 MB
Download
Autoriparatori
ProcStand_Autoriparatori.pdf
Documento Adobe Acrobat 325.8 KB
Download
Installatori impianti elettrici ed idraulici
ProcStand_Impiantisti.pdf
Documento Adobe Acrobat 99.7 KB
Download
Panifici
ProcStand_Panifici.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.6 MB
Download
Estetica
ProcStand_Estetica.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB